3.Riparazione

Sentendo  la parola riparazione, il primo pensiero va ad un oggetto che
non funziona più. Qualcosa di inutilizzabile, che necessita di un
intervento immediato.

In sostanza, manufatti che per una problematica qualsiasi non sono più
in grado di funzionare correttamente o che, sebbene ancora perfettamente
funzionanti, non riescono più a rispondere alle esigenze attuali.

Immaginiamo di acquistare nel 1984 un Walkman Sony. Nel 1989, il lettore
può non  riprodurre più musica a causa della rottura del tasto play. Nel
2010, la  causa del mancato funzionamento non è tanto riferita ad una
componente  fisica, quanto piuttosto alla difficoltà di trovare ancora
delle musicassette, nell’era dell'intrattenimento targato Apple.
         
1980, TDK compact cassette.                2001, iPod prima generazione.

In molti mestieri il concetto di riparazione è alla base delle abituali
dinamiche di lavoro. Un artigiano alle prese con una sedia, un meccanico
che sistema un motore o un imbianchino che tinteggia una parete fatiscente.
Per queste figure è inconcepibile considerare come unica  soluzione ad un
problema, la sostituzione ex-novo.

Molte persone possiedono un'automobile. Le auto come tutti gli oggetti si
guastano. Sostituendo una piccola componente (la batteria, la cinghia del
motore, la ruota, le pastiglie dei freni, ecc..) molto spesso tutto torna
come prima. Pensate invece se l'unica soluzione possibile fosse quella di
acquistare un'auto nuova. Sembra assurdo, ma calata sul mondo  del progetto
è una situazione frequente.

Molti progettisti (architetti, designer, urbanisti, ingegneri) dedicano la
maggior parte delle loro energie a cercare di progettare nuovi prodotti,
servizi e processi senza accorgersi che il mondo è pieno di prodotti,
servizi e processi che necessitano di una riparazione.

Prendetevi qualche ora di tempo e leggetevi “In the bubble”  di Jhon
Thackara. Il libro parte da una semplice premessa “se siamo in grado di
progettare modi per rendere la vita difficile, possiamo progettarne altri
per risolvere i nostri problemi”. Troverete una serie di considerazioni
estremamente affascinanti sul design, accompagnate da numerosi casi studio.
Comprendere il mondo contemporaneo per ripararne le componenti, al fine di
renderlo sostenibile.

Se vi piace il modo di intendere il design di Thackara andate su
doorsofperception.com. E’ un archivio decisamente utile. Potete anche
iscrivervi gratuitamente alla newsletter mensile. 


2010, The Map of the Future, Density Design

Non ha molto senso progettare da zero. Che si tratti di edifici, di parti
di  città, di oggetti, di servizi e anche di dinamiche. Oggi al progettista
non  è chiesto di inventare nulla di nuovo, quanto piuttosto  di elaborare
la strategia più efficace per riparare qualcosa di  esistente.

Partiamo con un paio di casi studio che non rientrano nella sfera
professionale del designer. 

Le cover musicali sono un esempio di come la riparazione possa intervenire
in  ambito  artistico. Spesso si prende un brano del passato e lo si adatta
alle   sonorità apprezzate nel presente. Dal jazz al punk, “What a wonderful
world”  di Louis Amstrong reinterpretata da Joey Ramone. Capita poi che
l’operazione  sia esattamente opposta. Prendere qualcosa di assolutamente
contemporaneo per  mettergli un vestito vintage. E’ il  caso dei The
Baseballs. Altre volte si  tratta solo di tributi. “Like a rolling stone”
di Bob Dylan rifatta dagli Stones. 

Chiusa la parentesi musicale, si passa al mondo cinema. Qui la riparazione
può avvenire in diversi modi. Il film restaurato, per aggiungere il colore
alla pellicola in bianco e neroo per poterlo trasferire su nuovi supporti
(VHS, dvd, ecc..). Ma anche il film doppiato o sottotitolato. Qui l’esempio
di “La dolce vita” di Fellini. In questo caso, la riparazione  sta nel
tentativo di adattare un prodotto alle esigenze di un contesto  differente
da quello in cui nasce.

   
1965, Like a rolling stone.                          1960, La dolce vita.

Tornando  al design. Il sociologo Richard Sennett teorizza l’esistenza
di una  rinata forma di artigianalità dell’era post-moderna. Nel suo libro
“L’uomo artigiano” si concentra sull’interpretazione dell’attività
artigianale. Un’attività volta al raggiungimento della perfezione, per una
soddisfazione di tipo personale, per il piacere di un lavoro fatto a regola
d’arte, frutto di intelligenza, esperienza e continua ricerca del dettaglio.
In definitiva, un continuo processo di riparazione.

Il software open source Linux è un esempio di artigianalità contemporanea,
dove il risultato  complessivo risulta essere di una qualità infinitamente
superiore alla somma delle singole parti. L’output finale (a dire il vero
sempre  provvisorio) è, in questo caso, frutto di centinaia di frammenti di
contenuto, di ripetuti affinamenti apportati da migliaia di utenti.

Wikipedia funziona esattamente allo stesso modo. La più grande enciclopedia
del mondo vive di continue riparazioni. Le sue voci sono infatti
costantemente affinate e aggiornate dagli utenti stessi.

             
1991, Linux.                                            2001, Wikipedia.

Spostando l'attenzione sui manufatti, un interessante esempio di riparazione
sono i prodotti Apple rigenerati (qui la pagina al website). La procedura
prende spunto dalla rigenerazione  delle cartucce per stampanti. Si prende
una cartuccia esaurita e si  aggiunge l’inchiostro per ricreare prodotti
che in termini di durata e  qualità sono paragonabili all'originale.

Nel caso della Apple si tratta di macchine risultate difettose alla consegna.
Una persona acquista un MacBook, ma quando arriva a casa si accorge che è
difettoso. Cosa fa la Apple? Lo ritira e lo sostituisce immediatamente con
un altro computer dalle stesse caratteristiche. Il MacBook difettoso viene
rispedito alla casa madre. Qui si verifica il difetto, si ripara, si
reinizializza il tutto e lo si rimette sul mercato con uno sconto del 20%
circa.

Il mondo Apple è decisamente interessante. Leggetevi l’intervista in cui 
John Sculley parla di Steve Jobs. Qui troverete più nozioni sul marketing
e sul design che in qualsiasi testo universitario.  

La Apple rigenera i propri prodotti e li offre a prezzi scontati. In via
Paolo Sarpi, nel bel mezzo della Chinatown milanese, ci sono persone in
grado di riparare telefoni di ultima generazione con pochi euro (qui
un articolo per saperne di più). Anche questo è ovviamente design.

      
2010, Apple ricondizionati.                       2010, via Paolo Sarpi.

Un altro caso studio interessante è quello riferito al cosidetto
hacking Ikea. Trasformare i famosi mobili svedesi per adattarli alle
proprie esigenze. Se andate sul blog ikeahacker.blogspot.com  trovate
più di mille soluzioni per modificare e riparare tavoli, librerie e
armadi. Il risultato sono oggetti customizzati. Guardatevi questo 
progetto di Id-Lab. Come realizzare un museo low-cost utilizzando solo
elementi d’arredo Ikea.

Se poi vi incuriosiscono queste tematiche potete approfondite il concetto
di bricoleur e ordinare su Amazon.com “Design It Yourself”. 

Nato nelle megalopoli dei Paesi in via di Sviluppo, il geodesign è una
pratica che fa della riparazione la sua componente principale. Gruppi di
persone si organizzano per realizzare oggetti che non sono in grado di
comprare o che, in alcuni casi, non esistono sul mercato. L’oggetto è
sempre frutto di un processo di riparazione. Si prende un manufatto e lo
si “ripara” aggiungendoci altre componenti. MacGyver era un vero maestro
di geodesign.

Perdetevi nel blog 01mathery. Si tratta si un bel progetto di Matteo
Sangalli ed Erika Zorzi, due studenti Naba del terzo anno.
      
2008, Geodesign

Il  concetto di riparazione non è applicabile esclusivamente a prodotti
o servizi.
Poniamo che l’oggetto in questione sia la città: Curitiba vs Brasilia. 

Brasilia è l’esempio alla grande scala di un “oggetto” progettato ex novo.
Costruita in quattro anni (dal 1956 al 1960), sorge su un modello
urbanistico fortemente legato alle teorie di Le Corbusier.  Uno spazio
aperto illimitato interrotto da qualche edificio qua e là, nessun incrocio
stradale, vie senza nomi né numeri, condomini sopraelevati, settori
ospitanti funzioni ben definite (le residenze, i negozi, gli uffici, gli
alberghi, ecc..). Oggi la città si trova ad  affrontare tutti i problemi
che i progettisti tentarono di risolvere  originariamente attraverso una
pianificazione da zero. Traffico, enormi  squilibri sociali, necessità
di edificare nuovi palazzi negli spazi  aperti. 

Curitiba sceglie il percorso opposto. Si ricicla, parte da quello che è
e ripara  le sue parti non funzionanti. Tutto inizia nel 1971, grazie al
sindaco urbanista Jaime Lerner. Edifici industriali dismessi vengono
riconvertiti per ospitare nuovi  servizi, si inventano le isole pedonali
per diminuire traffico e  aumentare commercio e sicurezza negli spazi
pubblici, si moltiplicano i metri quadrati di verde urbano, si realizzano
autobus in sede protetta al posto di costose metropolitane, si attuano
programmi di reciclo rifiuti in grado di impiegare i cittadini più poveri.

Un vero modello di sostenibilità economica, ambientale e sociale. 

 
1996, Curitiba bus stop.                                 1960, Brasilia.

---

[Architettando]

La  cultura della riparazione si produce attraverso una pratica di azioni
misurate ripetute nel tempo…in architettura viene  accostata ad altri
concetti/pratiche:

1) Riparare come Restaurare
...dal dizionario di architettura: “espressone che indica l’insieme di
operazioni volte a ripristinare la fruibilità di un’opera architettonica
che abbia subito alterazioni dovute a cause storiche o naturali”.

Complesse vicende e dinamiche sono legate alla storia del restauro
architettonico: siamo in epoca romantica, agli inizi del 1800 …prende
piede un modello di restauro conservativo  che altera il meno possibile
i monumenti e che mostra, e non nasconde, i  segni del tempo. Il tempo
segna l’edificio con una “patina”..il rudere  deve essere preservato.
John Ruskin giunge a questa conclusione: “…è impossibile in architettura
restaurare, come è impossibile risuscitare i morti”.
(restauro romantico)

L’oppositore, E. Viollet-le-Duc , è convinto che… “restaurare un edificio,
non è solo mantenerlo,  ripararlo, o ricostruirlo, è riportarlo ad una
condizione completa che potrebbe non essere mai esistita”, compito del
restauratore è riportare  l’edificio alla propria unità stilistica.
(restauro stilistico)

           
1345, Cattedrale di Notre-Dame.        1844, Viollet-le-Duc, proposta di 
                                              restauro per la cattedrale.

 
1400, Porta Narbonense,            1859, Viollet-le-Duc, Porta Narbonense, 
Carcassonne (prima).                                  Carcassonne (dopo).

Da intermediario c’è Camillo Boito portavoce del restauro conservativo
senza rifacimenti, rispettoso della  storia del monumento, delle modifiche
che il tempo ha portato...piuttosto “conservare che restaurare.”
(restauro filologico)

Carta del restauro del 1883: “I monumenti architettonici, quando sia
dimostrata incontrastabilmente la necessità di porvi mano, devono piuttosto
venire consolidati che riparati, piuttosto riparati che restaurati, evitando
in essi con ogni studio le aggiunte e le rinnovazioni.”

È interessante cogliere le tante sfaccettature che si possono trovare in
termini (come riparare, consolidare, restaurare,...) che all’apparenza
sembrano sinonimi.


1513, il campanile           1902, il crollo.            1912, il restauro, 
prima del crollo.                                            Luca Beltrami.

2) Riparare come Manutenzione
...una serie di attività che sono necessarie a mantenere nel tempo il
funzionamento di elementi che compongono l’edificio (manutenzione ordinaria),
oppure di parti strutturali o di impianti (manutenzione  straordinaria).

La manutenzione è un aspetto molto importante, anche nella fase di ideazione
e di progettazione di un edificio. Nei lavori pubblici, per esempio, è uno
degli elaborati richiesti nell’ultima fase progettuale (quella esecutiva)
...il piano di manutenzione (composto dal manuale d’uso, manuale di
manutenzione e programma di manutenzione) è dunque una componente
fondamentale per una corretta gestione dell’edificio.

3) Riparare come Riuso temporaneo
Le pratiche di riuso temporaneo sono nate e si sono sviluppate come risposta
al fenomeno dell’abbandono di spazi urbani ed edifici dismessi  nella città
post-industriale.

La riconversione e il riuso temporaneo di edifici dismessi (come ex aree
industriali, ex fabbriche, ex mattatoi, ex scali ferroviari, ecc...), da
vuoti urbani degradati diventano una risorsa per la città…spesso campo di
sperimentazione, innovazione e creatività progettuale.

Siamo in Zona Bovisa…un gruppo di creativi in una zona industriale da
riqualificare riparano una serie di magazzini vecchi e abbandonati, dando
vita ad una sede per le loro attività...il tutto avviene gratuitamente per
un lasso di tempo determinato...progetto BovisaB

 
2006 Base B, Bovisa.

La Stecca Temporanea : è la sede temporanea di ADA STECCA (Associazione di
Associazioni  Stecca degli Artigiani) che si occupa di riunire artigiani,
artisti, in  spazi  favorendo l’associazionismo locale e cittadino...
all’interno di  spazi in comodato d’uso (prestito) gratuito e temporaneo.

2007 La Stecca.

Un Workshop nell’Area Ex-Breda per indagare e ripensare spazi aperti e
chiusi, promuovendo strategie e interventi di tipo temporaneo (3 anni).

2009, workshop.
Annunci

14 Risposte to “3.Riparazione”

  1. Matteo e Alexander Says:

    Azienda: La Stazio Delle Biciclette –www.lastazionedellebiciclette.com–

    Azienda che opera nel settore delle biciclette.
    Si spingono nella riparazione delle biciclette, restauro e creazioni di nuvi modelli utilizzando componenti usati o di altre marche, così facendo creano bici specifiche per ogni esigenza del cliente e offre la possibilità di avere un prodotto completamente singolare. In più si possono abbinare e mettere insieme componenti di vari brand.

    Inoltre si adoperano anche sui servizi e mobilità per incentivare l’ecosostenibilità dell’ambiente, organizzando diversi percorsi e promozioni per i giovani studenti per insegnare a loro l’importanza del rispetto verso l’ambiente.
    Altro fattore importante è la progettazioni di “Velostazioni” cercando di rimediare cose non funzionanti in città, cercando di risparmiare spese che risulterebbero molto pesanti.

    Con la lezione si intreccia per i seguenti motivi:
    Riparazione
    Sostituzione
    Restauro
    può indentificarsi al concetto della città di Curitiba e di Viollet-le-Duc
    Manutenzione
    e probalbilente riuso temporaneo (il concetto è riferito al noloeggio-da verifacare la correttezza di tale paragone).

    Per le immagini andare sul sito i cliccare sulle voci:
    Vendita
    Servizi
    Notizie
    Officina.

    Matteo Barsotti Alexander Cintelli.

  2. corrado ed elèna Says:

    Il Golden Gate nella baia di San Francisco uno dei più celebri ponti del mondo è soggetto a una continua riparazione infatti per prevenirne la corrosione ben 38 pittori lavorano costantemente per mantenere in buone condizioni lo strato di vernice che lo protegge.
    Al tempo stesso una squadra di saldatori esegue una manuntenzione frequente a cavi e viti e bulloni.
    Per coprire queste spese senza fine la città di S.F. è stata costretta ad alzare il pedaggio per gli automobilisti da due a cinque dollari ed è lieta di ricevere offerte spontanee dai turisti.
    Anche il Golden Gate è ridotto all’elemosina.

    Corrado Cattinari Elena Beatriz

  3. Erika & Nicolò Says:

    nome  (azienda, prodotto o servizio)

    Restauro e riparazione strutture architettoniche: comparazione tra Duomo di Milano e Sagrada Familia (Barcellona)
    Riparazione di oggetti di uso comune: Blue Jeans

    link

    http://www.assomarmistilombardia.it/articoli/index.php?id=3 (Duomo di Milano)
    http://it.wikipedia.org/wiki/Sagrada_Fam%C3%ADlia (Sagrada Familia)

    cos’è?
    Eterni cantieri in continua metamorfosi.

    cosa fa?
    restauro per conservare le strutture, esterne ed interne degli edifici, migliorando le bellezze artistiche presenti.

    perchè?  (come si intreccia con la lezione)

    A causa del degrado per agenti atmosferici e del voler conservare opere artistiche identificative per le città, gli edifici vengono “riparati” attraverso il restauro per riportarli alla bellezza primordiale.
    Il Duomo di Milano è in continua manutenzione dal 1858 ai giorni nostri, sono state demolite delle sue parti, appartenenti al progetto iniziale dello stesso, sostituite con altre “parti” ora presenti nell’edificio come lo conosciamo.
    Il cantiere della Sagrada Familia è sorto nel 1882, ed ancora oggi ha delle parti incomplete e vengono ripetutamente restaurate le decorazioni e le parti concluse precedentemente.
    Oltre a queste strutture, un oggetto che tutti nella vita hanno riparato, più e più volte, sono i Jeans, quante volte per una caduta, per un gioco sono stati sistemati con una toppa in più, riproponendoli come nuovi.

    marketing?  (qual’è la strategia di vendita)

    Riparazione del'”usurato” per renderlo “fresco”.

    immagini
    http://www.assomarmistilombardia.it/articoli/admin/uploadpics/17f439ff852c71b.jpg (Duomo)
    http://www.ok-viaggi.net/2010/02/19/la-sagrada-familia-a-barcellona/ (Sagrada Familia)
    http://4.bp.blogspot.com/_NaRJwYjvGuY/TCoYJj9FMsI/AAAAAAAAC6s/qwzG-WenadU/s1600/P1010004.JPG (rattoppo Jeans)

    Gruoppo di: Costanzo Nicolò e Cubranich Erika

  4. Giulio & Roberto Says:

    nome  (azienda, prodotto o servizio)

    Arduino

    link

    http://www.arduino.cc/

    cos’è?

    Arduino è una piattaforma hardware per il phisical computing sviluppata all’interaction Design di Ivrea, un istituto fondato dalla Olivetti e da Telecom Italia. Arduino è basato su una semplicissima scheda di I/O e su un ambiente di sviluppo che usa una libreria wiring per semplificare la scrittura di programmi da far “girare” sulla scheda.

    cosa fa?

    Arduino può esse utilizzato per lo sviluppo di oggetti interattivi, ma può anche interagire, tramite collegamento, con software residenti su computer, Adobe Flash, Processing, Max/MSP, Pure Data, SuperCollider.

    perchè?  (come si intreccia con la lezione)

    Abbiamo trovato che Arduino fosse coerente con il tema “riparazione” per il fatto che sia le informazioni sul progetto hardware che la parte software sono disponibili a tutti in modo che chiunque possa costruirne uno. I vantaggi dell’open suorce nell’ambito informatico, ma non solo (in genere dei “sistemi aperti/collaborativi”) sono indispensabili per garantire una qualità sempre aggiornata e controllata di prodotti o servizi.

    marketing?  (qual’è la strategia di vendita)

    Oltre al sistema open suore che permette di diffondere velocemente il nome del prodotto anche grazie a una fitta rete di utenti su forum e blogs, nel sito ufficiale è presente una lista di punti vendita distribuiti un po’ in tutto il mondo. Interessante la nota di Massimo Banzi (uno dei progettisti che hanno sviluppato Arduino) che sottolinea il Made In Italy come una garanzia riguardo le condizioni di lavoro dei dipendenti.

    immagini

    altro  

    Ecco il link al blog del WORKSHOP INTENSIVO a cui abbiamo partecipato

    http://arduinonaba2010.wordpress.com/

    Roberto Pellin & Giulio Mannino

  5. Andrea De Scisciolo e Paola De Marini Says:

    100 Chairs In 100 Days by Martino Gamper: http://www.gampermartino.com/projects/a-100-chairs-in-a-100-days/

    Dall’inizio del 2005, Martino Gamper ha iniziato ad accumulare le sedie fuori uso trovate nelle strade di Londra, a casa di amici, oppure ricevute in regalo. Dopo averle smontate, ha riassemblato i singoli componenti dando forma a nuove “creature”, spesso strane, ma dall’aspetto comunque riconducibile a quello di una sedia. Il risultato di questo insolito bricolage, è una collezione di 100 sedie in 100 giorni e in 100 modi riciclate che nobilita il concetto del “fai-da-te”. Oltre a ridare nuova vita a oggetti scartati, Gamper stimola la nostra fantasia con nuove combinazioni e ci invita a indovinare tra i vari pezzi anonimi combinati tra loro, quelli davvero “d’autore”.

  6. Luca Dagliano Andrea De Montis Says:

    Nome:eMule

    Link:
    http://www.emule-project.net/home/perl/general.cgi?l=18
    http://it.wikipedia.org/wiki/EMule
    http://it.wikipedia.org/wiki/Open_source

    Cosè?
    E’ un software open source

    Cosa fa?
    eMule è uno dei software suore free che da la possibilità a i suoi utenti di mettere in condivisione diversi tipi di file: -formati video -formati foto -formati musicali

    Perché?
    eMule come tutti i software open suorce da la possibilità a tutti gli utenti di intervenire per poter migliorare , modificare ,riparare il software. Come in Linux il risultato complessivo risulta essere una qualità superiore alla somma dei singoli.

  7. Luigi e Andrea Says:

    Nome: BlackBerry

    http://it.blackberry.com/

    Cos’è :Una delle famose marche dei dispositivi smartphone

    Cosa fa: vende prodotti di alta tecnologia e funzionali tramite poi operatori telefonici.

    Perchè: Se un telefono è difettoso , esempio non va più la pallina, si è rovinata la custodia , non vanno più i tasti o si è rovinato lo schermo.
    Basta che lo porti in un centro assistenza e te ne daranno un altro uno nuovo.

    E questo di sicuro attirerà molti più clienti

    Luigi e Andrea

    • Luigi e Andrea Says:

      Nome: RESTAURO MOTO D’EPOCA by UXA-MOTOSPORT Di Fallarini Fabrizio

      http://www.restauromoto.com/index.html

      Cos’è : La Uxa-Motosport nasce come tante altre cose da una passione.
      In questo caso è quella per le moto e in particolare per quelle “di una volta” quelle storiche.

      Cosa fa: vendita e riparazione di moto con all’interno un reparto dedicato al restauro di moto d’epoca, che sta diventando sempre più grande e importante.

      Perchè: come diceva Albert Einstein: “nulla si crea, nulla si distrugge, ma si trasforma” così può essere anche nel mondo delle moto soprattutto quelle d’epoca che non si utilizzano più e attraverso la restaurazione possono tornare a circolare; per il piacere dei contemporanei e per la passione dei collezionisti.

      Marketing: sono “oggetti” d’epoca riservati ad una clientela ristretta, collezionisti e appassionati, spesso difficili da trovare.
      Queste aziende servono per poter ridar vita a questi “oggetti”.

      Link immagini: bellissima restaurazione Ducati Cucciolo 1944

      http://www.uxa-motosport.com/moto_usate/Restauro-DucatiCucciolo.html

      Luigi e Andrea

  8. Fabia De Gasperis,Luca Pecora Says:

    nome  (azienda, prodotto o servizio)
    Leonardo s.r.l.
    http://www.studioleonardo.it/dovesiamo.asp#a
    Via San Rocco 16
    Bologna

    link
    http://www.studioleonardo.it/societa.asp

    cos’è?
    Azienda bolognese che si occupa di restauro e recupero delle opere d’arte in degrado.

    cosa fa?
    Il suo obiettivo è quello di eseguire interventi di restauro ad alti livelli qualitativi grazie alla presenza all’interno della stessa azienda di restauratori ed esperti di analisi dei beni culturali. 
In particolare la correlazione tra il restauro e l’archeologia dell’architettura, come disciplina principale da cui partono per l’analisi dei beni culturali, permette loro di affrontare ogni intervento in modo completo ed innovativo, garantendo al cliente la massima efficacia ed efficienza.
    perchè?  (come si intreccia con la lezione)
    Le opere d’arte sono il più grande patrimonio culturale che possediamo,poiché fa parte della storia del nostro paese; i dipinti e le opere spesso rivelano episodi storici realmente accaduti. E’ necessario e doveroso conservare al meglio e impegnarsi a “riparare” e restaurare opere e quadri

    marketing?  (qual’è la strategia di vendita)
    Non è un oggetto da poter inserire nel mercato commerciale poiché è un patrimonio nazionale e quindi gestito dal Ministero.

    immagini

    http://www.google.it/imgres?imgurl=http://2.bp.blogspot.com/_2pQlq3GEtYw/SsHtteW5wbI/AAAAAAAAAv8/Y9EGYI-_axk/s400/Monastero%2BS.Chiara,%2Brestauro%2BChiesa%2Be%2Baffresco%2B27.9.2009%2B002.jpg&imgrefurl=http://amicomario.blogspot.com/2009/09/oristano-la-citta-recupera-uno-dei-suoi.html&usg=__Cb3Y9CL3-LLtLz38IZpFnCbRuMY=&h=300&w=400&sz=14&hl=it&start=15&zoom=1&tbnid=4HRtYc92xlqFOM:&tbnh=155&tbnw=201&ei=-DpBTZ67BIGs8gPFu4wI&prev=/images%3Fq%3Dquadro%2Bpi%25C3%25B9%2Brestaurato%26um%3D1%26hl%3Dit%26sa%3DN%26biw%3D1024%26bih%3D642%26tbs%3Disch:1&um=1&itbs=1&iact=hc&vpx=418&vpy=198&dur=1050&hovh=194&hovw=259&tx=121&ty=107&oei=6jpBTYruBZGo4AbI9OjuDw&esq=2&page=2&ndsp=15&ved=1t:429,r:7,s:15
    http://www.google.it/imgres?imgurl=http://www.patriziapoloniobalbi.com/wp-content/uploads/2009/02/001.jpg&imgrefurl=http://www.patriziapoloniobalbi.com/tag/dipinti-su-tavola/&usg=__RZLoqB8tEsYS7Vmb6r6Mqxjlnnk=&h=700&w=467&sz=182&hl=it&start=43&zoom=1&tbnid=WXvD-1mZ7x4tBM:&tbnh=160&tbnw=107&ei=jTtBTYn-JM6o8AOK8IFH&prev=/images%3Fq%3Drestaurazione%2Bdipinti%26um%3D1%26hl%3Dit%26biw%3D1024%26bih%3D642%26tbs%3Disch:1&um=1&itbs=1&iact=hc&vpx=487&vpy=262&dur=126&hovh=275&hovw=183&tx=105&ty=184&oei=dztBTcrUPI7_4Abli6zuDw&esq=4&page=4&ndsp=14&ved=1t:429,r:7,s:43
    http://www.google.it/imgres?imgurl=http://micheluccinara.altervista.org/images/home_0_01_1.jpg&imgrefurl=http://micheluccinara.altervista.org/&usg=__bX19ncaehA_apgq_kix8Z64e0B4=&h=277&w=414&sz=31&hl=it&start=43&zoom=1&tbnid=h0mOjJRxPHCgxM:&tbnh=160&tbnw=213&ei=jTtBTYn-JM6o8AOK8IFH&prev=/images%3Fq%3Drestaurazione%2Bdipinti%26um%3D1%26hl%3Dit%26biw%3D1024%26bih%3D642%26tbs%3Disch:1&um=1&itbs=1&iact=hc&vpx=138&vpy=301&dur=59&hovh=184&hovw=275&tx=179&ty=58&oei=dztBTcrUPI7_4Abli6zuDw&esq=4&page=4&ndsp=14&ved=1t:429,r:0,s:43
    http://www.google.it/imgres?imgurl=http://www.gerso.eu/img/img_restauro.jpg&imgrefurl=http://www.gerso.eu/Azienda.aspx%3FIdSez%3D3&usg=__Ha7VBSg7fHQnnpfzRkUhaA8FkyU=&h=638&w=850&sz=148&hl=it&start=120&zoom=1&tbnid=SrOe65fLhiXEtM:&tbnh=109&tbnw=145&ei=8ztBTYKQGZSv8QPIg5RA&prev=/images%3Fq%3Drestaurazione%2Bdipinti%26um%3D1%26hl%3Dit%26biw%3D1024%26bih%3D642%26tbs%3Disch:1&um=1&itbs=1

    altro
    “Abbiamo recuperato una preziosa opera d’arte” dichiara il sindaco Morello  “che è testimonianza di un’ epoca importante della storia della nostra Città, dove molte famiglie nobili hanno avuto dimora ed in particolare i Gaetani e i Lucchesi cui appartiene il personaggio del ritratto ad olio su tela.
Il dipinto risale al 1603, ma successivamente ha avuto ritocchi ed aggiunte. 
Oggi viene restituito alla comunità locale. Abbellirà la sala di rappresentanza del Palazzo di Città che di tanto in tanto aprirà i battenti al pubblico per consentire la fruizione della tela di 400 anni fa, unitamente alle altre pregevoli opere d’arte custodite nella biblioteca Feliciana che si trova nei vani terrani dello stesso palazzo di città”. 

    Fabia De Gasperis, Luca Pecora
    (eventuale nome/logo gruppo)

  9. alfonso de fabrizio e simone bosaglia Says:

    DEFINITIVO

    -LINK

    http://www.expert-italia.it/

    -COS’E’

    EXPERTè una societá che si propone come una nota catena di carattere internazionale, presente sul mercato dal 1969, nata dalla fusione di un’ associazione di tre gruppi nazionali: Svezia, Francia e Germania.

    -COSA FA’?

    Successivamente diventa una societá che approda a Zurigo con ragione sociale Expert International, iniziando il suo processo di ascesa dettato da logiche, dinamiche e regole ben precise, tra cui l’alta qualitá, l’innovata tecnologia, un business plan strategico e di alto livello organizzativo che le ha permesso di allargare i suoi orizzonti ed espandersi anche oltre oceano, possedendo le qualitá adeguate che sono al passo con l’evoluzione del mercato. 

    -PERCHè?

    La sede centrale è ubicata a Genzano, nella Provincia di Roma, anche se vanta numerose filiali e punti di assistenza e vendita dislocati in varie regioni di Italia.
    a Roma infatti è ubicata la sede di riparazione della società alla quale è possibile inviare gratuitamente (attraverso un servizio di trasporto offerto dalla export stessa) il proprio prodotto difettoso
    il campo di riparazione della expert è vastissimo:
    • Riparazione frigoriferi
    • Riparazione telefoni
    • Riparazione condizionatori
    • Riparazione computer
    • Riparazione hi-fi
    • Riparazione elettrodomestici
    • Riparazione televisori
    inoltre nel caso in cui il vostro prodotto non necessiti di essere spedito nella capitale…export offre un servizio di assistenza tecnica telefonica!

    -MARKETING

    Riparazione del prodotto difettoso con trasporto gratuito entro un determinato periodo di tempo dall’acquisto (non oltre 16 giorni) la strategia di vendita del servizio fà leva sulla riconoscibilità del marchio,instaurando un rapporto di “fiducia” col cliente.

    IMMAGINI
    http://www.google.it/imgres?imgurl=http://www.santorinterni.it/public/foto_news/expert-promo.jpg&imgrefurl=http://www.santorinterni.it/templates/santori//page.asp%3Fgui_code%3D58843324222573178496187521637122608&usg=__v6qly0yN3Wv0IY78HmlH1p_-M9s=&h=319&w=300&sz=33&hl=it&start=0&zoom=1&tbnid=tMvpcOXb3uNngM:&tbnh=139&tbnw=129&ei=GytqTZPqGYSo8QOJ17HyBw&prev=/images%3Fq%3DEXPERT%26um%3D1%26hl%3Dit%26client%3Dfirefox-a%26sa%3DN%26rls%3Dorg.mozilla:it:official%26biw%3D960%26bih%3D445%26tbs%3Disch:1&um=1&itbs=1&iact=hc&vpx=319&vpy=97&dur=385&hovh=232&hovw=218&tx=130&ty=114&oei=AytqTdWlH4GI5Abz7cjhCQ&page=1&ndsp=10&ved=1t:429,r:1,s:0

    http://www.google.it/imgres?imgurl=http://imganuncios.mitula.net/peugeot_expert_1_6_hdi_90cv_pc_tn_10q_furgone_usata_bari_92554619398181609.jpg&imgrefurl=http://auto.mitula.it/auto/Expert-Furgone-Lamierato-Affaire-L1h1-10q-2.0120cv-5m3-Alzano-Scrivia&usg=__8jOKmp5x7TL1qAgh-dI3-MY2hog=&h=240&w=320&sz=34&hl=it&start=0&zoom=1&tbnid=cqEHEwgEBsR6cM:&tbnh=151&tbnw=163&ei=YitqTYGBDYKV8QPJnfjyBw&prev=/images%3Fq%3Dfurgone%2Bexpert%26um%3D1%26hl%3Dit%26client%3Dfirefox-a%26rls%3Dorg.mozilla:it:official%26biw%3D960%26bih%3D445%26tbs%3Disch:1&um=1&itbs=1&iact=hc&vpx=314&vpy=87&dur=45&hovh=192&hovw=256&tx=111&ty=67&oei=VitqTZy4HJSG4Qbvv9DhCQ&page=1&ndsp=8&ved=1t:429,r:1,s:0

    http://www.google.it/imgres?imgurl=http://www.nonsoloaffari.com/wp-content/marco-polo-expert.gif&imgrefurl=http://www.nonsoloaffari.com/marco-polo-expert-offerte-natale-4882.html&usg=__YDtOJFYhjTRQ3zOnb7ZrNm4PmpY=&h=338&w=450&sz=116&hl=it&start=0&zoom=1&tbnid=AijGl-VK2Vz5qM:&tbnh=127&tbnw=159&ei=hStqTZCcNZGy8QP_49C_BQ&prev=/images%3Fq%3DEXPERT%26um%3D1%26hl%3Dit%26client%3Dfirefox-a%26sa%3DN%26rls%3Dorg.mozilla:it:official%26biw%3D960%26bih%3D445%26tbs%3Disch:10%2C187&um=1&itbs=1&iact=rc&dur=277&oei=gitqTa-oB5P_4wa6qfnhCQ&page=1&ndsp=10&ved=1t:429,r:7,s:0&tx=98&ty=33&biw=960&bih=445

  10. Barbara Palmitesta Jawad Perucchini Says:

    nome
    funzione diagnostica di segnalazione dell’errore
    cos’è?
    è una funzione presente nella gran parte dei programmi, soprattutto quelli che vengono frequentamente aggiornati ogni anno con una nuova versione, come window office o il pacchetto adobe
    cosa fa?
    è una funzione utile al continuo miglioramento ed alla continua riparazione di tutti quegli errori presenti nei programmi per pc. La schermata che si presenta quando si verifica l’errore permette di segnalare, in modo del tutto riservato e anonimo, il problema ad esempio nel caso di Word, alla Microsoft; tutto questo prima che l’applicazione venga chiusa
    perchè?
    alla lezione si intreccia perchè l’applicazione serve per fare manutenzione e riparazione.
    marketing?
    Questo caso studio è inerente alla lezione perchè l’applicazione di segnalazione dell’errore da la possibilità di porre riparazione al problema, e di migliorare le successive versioni del programma
    immagini



  11. erika e Nicolò Says:

    nome (azienda, prodotto o servizio)

    Restauro e riparazione strutture architettoniche: comparazione tra Duomo di Milano e Sagrada Familia (Barcellona)

    cos’è?
    Eterni cantieri in continua metamorfosi.

    cosa fa?
    restauro per conservare le strutture, esterne ed interne degli edifici, migliorando le bellezze artistiche presenti.

    perchè? (come si intreccia con la lezione)

    A causa del degrado per agenti atmosferici e del voler conservare opere artistiche identificative per le città, gli edifici vengono “riparati” attraverso il restauro per riportarli alla bellezza primordiale.
    Il Duomo di Milano è in continua manutenzione dal 1858 ai giorni nostri, sono state demolite delle sue parti, appartenenti al progetto iniziale dello stesso, sostituite con altre “parti” ora presenti nell’edificio come lo conosciamo.
    Il cantiere della Sagrada Familia è sorto nel 1882, ed ancora oggi ha delle parti incomplete e vengono ripetutamente restaurate le decorazioni e le parti concluse precedentemente.
    Oltre a queste strutture, un oggetto che tutti nella vita hanno riparato, più e più volte, sono i Jeans, quante volte per una caduta, per un gioco sono stati sistemati con una toppa in più, riproponendoli come nuovi.

    marketing? (qual’è la strategia di vendita)

    Riparazione del’”usurato” per renderlo “fresco”.

    immagini
    http://www.assomarmistilombardia.it/articoli/admin/uploadpics/17f439ff852c71b.jpg (Duomo)
    http://www.ok-viaggi.net/2010/02/19/la-sagrada-familia-a-barcellona/ (Sagrada Familia)

    Erika Cubranich e Nicolò Costanzo

  12. corrado ed elèna Says:

    CARGLASS
    http://www.carglass.it/?cid=test1&type=ppc

    COS’é?
    é la società leader in Europa per la riparazione e la sostituzione dei cristalli delle automobili.
    Fa parte del gruppo Belron il quale opera in molti paesi e dispone di una immensa squadra di tecnici installatori specialisti nella riparazione e sostituzione di vetri auto. Assistino più di otto milioni di clienti ogni anno: in media un cliente ogni quattro secondi.
    Belron è anche la società madre di altre compagnie sempre nell’ambito della riparazione e sostituzione dei cristalli delle automobili, tra cui Autoglass in Gran Bretagna, O’Brien in Australia e Safelite negli Stati Uniti.

    PERCHè?
    una crepa sul parabrezza anche se di dimensioni molto ridotte può essere pericolosa basta infatti una buca o la sola escursione termica per mandare il vetro in frantumi, la grande innovazione di CARGLASS è il loro tentativo di riparazione ovvero se il diametro del danno è inferiore a una moneta da 2 euro siate felici perchè non dovrete più preoccuparvi, risparmierete infatti così il prezzo di un intero lunotto.

    LEZIONE
    come molti dei prodotti elencati sopra CarGlass attraverso la sua polizza cristalli offre un servizio impeccabile ovvero un’officina mobile vi raggiungerà ovunque vi troviate e la riparazione quando possibile sarà gratuita la sostituzione invece avrà uno speciale sconto del 30 per cento.

    IMMAGINI

  13. Jlenia Coco Says:

    nome
    AI:D ì, cerotto per oggetti

    link
    http://www.gumdesign.it/

    cos’è?
    E’ un “kit” di riparazione, un cerotto per mobili.

    cosa fa?
    Risolve la rottura, ripara il graffio, la “ferita” che un vecchio oggetto, carico di ricordi, può trovare sulla sua superficie.

    perchè? (come si intreccia con la lezione)
    Perchè AI:D permette all’oggetto di non essere buttato o sostituito, ma semplicemente “riparato” con un piccolo cerotto che ne denota e sottolinea la vecchiaia.

    marketing (qual’è la strategia di vendita)
    AI:D è stato pensato come una soluzione ironica e giocosa per non buttare via gli oggetti che il nostro cuore ritiene indispensabili. La sua “riparazione concettuale” evidenzia lo stato di “decomposizione” dell’oggetto in modo sfacciato, ed è questo che rende il preogetto così irriverente e accattivante.

    immagini
    http://www.google.it/imgres?imgurl=http://www.officina-creativa.net/officinashare/media/Gumdesign/aid-cerotto-1.jpg&imgrefurl=http://www.officina-creativa.net/articoli/a-chiacchera-con-gum-design.html&usg=__ocfanWO89iHZihBauDeV1EILLtI=&h=325&w=460&sz=40&hl=it&start=0&zoom=1&tbnid=Pg2c0qt8D4gHKM:&tbnh=134&tbnw=189&ei=N2JvTarYJcuOswas24HyBw&prev=/images%3Fq%3DAI:D%2Bcerotto%2Bper%2Bmobili%26um%3D1%26hl%3Dit%26client%3Dsafari%26rls%3Den%26biw%3D1260%26bih%3D610%26tbs%3Disch:1&um=1&itbs=1&iact=rc&dur=423&oei=N2JvTarYJcuOswas24HyBw&page=1&ndsp=18&ved=1t:429,r:1,s:0&tx=136&ty=45
    http://www.google.it/imgres?imgurl=http://www.officina-creativa.net/officinashare/media/Gumdesign/aid-cerotto-2.jpg&imgrefurl=http://www.officina-creativa.net/articoli/a-chiacchera-con-gum-

    design.html&usg=__8CpjKb6r5VhYFoG9cDDybHGXsb8=&h=325&w=460&sz=34&hl=it&start=0&zoom=1&tbnid=mhCz5b7wtRAjFM:&tbnh=141&tbnw=199&ei=N2JvTarYJcuOswas24HyBw&prev=/images%3Fq%3DAI:D%2Bcerotto%2Bper%2Bmobili%26um%3D1%26hl%3Dit%26client%3Dsafari%26rls%3Den%26biw%3D1260%26bih%3D610%26tbs%3Disch:1&um=1&itbs=1&iact=rc&dur=380&oei=N2JvTarYJcuOswas24HyBw&page=1&ndsp=18&ved=1t:429,r:17,s:0&tx=64&ty=115

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: